Rhine Side Gallery – Krefeld

Rhine Side Gallery – Krefeld

Pumped with enthusiasm for this prize, I moved to Krafeld with Andrea and Fabio, my travel mates. We’d already been there two years ago, for the Wood Art Gallery, when we lived and worked in a wood.

This time we had to contribute on the urban requalification project of the river neighbourhood, which involved 16 artists from 8 different nations to work side by side.

I chose no predefined subject and arrived with free heart, allowing the place to send me messages… and so it happened! After a moment of wavering, I’ve been flashed by a building, or better saying, by one of its sides, which hosted a balcony and a folding door in the middle.

The brainwave led me to a lantern for fairies and fireflies!!

Again, weather hinder us a quite a lot, but luckily, I had to set up the project development and preparation first, so that time was not wasted but well spent!!I prepared two projects, as I still didn’t know with which type of scaffolding I would be provided.According to first project the lantern would settle on a wrought-iron tripod, in the second project it would be placed on two hands. Final choice went on second project!

We worked from 6 am till 9 pm: any moment was helpful and we were all tired but very satisfied. I’ve been able to finish before the actual deadline and therefore I managed to realize a second small piece of work.

I wanted to pay tribute to Bian Froud, an English illustrator, who I always loved and worshipped; he’s probably been the first fantasy illustrator who never charmed me!Based on one of his illustrations, I modified colours and added some butterflies, in order to transform the character in the Witch of Butterflies, a sort of wood spirit or nymph.

…and now I’m back home, with a joyful heart and an incredible will to keep on drawing and drawing!!

I wish to thank all those people who made this trip possible!!

Thanks to my husband, who knows how these experiences make me feel good and always supports me; thanks to my friends; thanks to the wonderful family of artists, which in the last years has been growing and strengthened; thanks to Frederike Fredda Wouters who helped and supported all of us, by organizing a wonderful event in Krefeld, which has now become the Rhine Side Gallery; thanks to the sponsors; thanks to the city of Krefeld which welcomed us; thanks to Mary Kudasheva to work side by side with me, so that our paintings mixed together with flying fireflies; thanks to Anat Ronen, who beard my poor English for several days, but probably liked it as he dragged our conversations for hours and hours!!

A big thanks to all those helped and supported me.

Carica di questo entusiasmo, con i miei compagni di viaggio Andrea e Fabio ci siamo spostati a Krefeld. Eravamo già stati qui 2 anni fa per il Wood Art Gallery, in cui avevamo vissuto e lavorato in un bosco. Questa volta invece il progetto era una riqualificazione urbana di un quartiere vicino al fiume dove 16 artisti di 8 nazioni si sono riuniti per lavorare fianco a fianco. Questa volta non mi son voluta prefissare nulla, sono arrivata a cuore libero, aspettando che il posto mi lanciasse qualche segnale….e così è stato!!! Dopo qualche tentennamento sono stata folgorata da un edificio, o meglio da un suo lato, che presentava un balcone coperto, una bussola al centro. E la folgorazione è stata una lanterna per fate e lucciole! Anche qui il mal tempo ci ha messo un po’ in difficoltà, ma per fortuna dovendo svolgere anche tutta la fase progettuale e i preparativi ogni momento non era perso ma investito!!!

Ho preparato due progetti, non sapendo se e che tipo di trabattello ( in inglese scaffolding) mi avrebbero dato. Nel primo la lanterna si sarebbe appoggiata su un treppiedi in ferro battuto, nella seconda sarebbe stata sorretta da due mani, e la scelta finale è stata la seconda! Si lavorava dalle 6 del mattino fino alle 21 di sera, ogni momento era buono, eravamo tutti stanchi ma soddisfatti. Sono anche riuscita a finire prima del tempo previsto, così ho potuto lavorare ad un secondo piccolo progetto, un dipinto su una roccia spezzata. In questo caso ho voluto rendere omaggio a Brian Froud, un illustratore inglese che ho sempre adorato e amato, forse il primo illustratore fantasy che mi abbia ammaliata! Sono partita da una sua illustrazione, ma ne ho modificato un po’ i colori ed ho aggiunto delle farfalle, per trasformarla nella Strega delle Farfalle, uno spirito dei boschi, una ninfa.

Ed ora sono tornata a casa, col cuore gonfio di gioia e una voglia incredibile di dipingere ancora….e ancora.

Ringrazio tutte le persone che han reso possibile questa trasferta, a partire da mio marito, che sapendo quanto mi faccia bene mi supporta, agli amici, alla bellissima famiglia di artisti che negli ultimi anni si è consolidata, a Frederike Fredda Wouters che ci aiutati e supportati organizzando un bellissimo evento a Krefeld che da ora sarà la Rhine Side Gallery, agli sponsor, alla città di Krefeld che ci ha accolti a tutti coloro che mi hanno aiutata e sostenuta, a Mary Kudasheva che ha lavorato al mio fianco unificando un po’ i nostri dipinti con le lucciole che volavano, e ad Anat Ronen che per giorni ha sopportato il mio inglese ma che mi trascinava in discorsi di ore ed ore!!!

 

Grazie ad Alessandra Vidili che mi supporta e sopporta con la traduzione!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...